Cronaca

Ondata di licenziamenti e dimissioni nei vertici governativi e regionali dell’Ucraina anche in seguito a scandali e casi di corruzione. Da qui i dubbi della Germania nell’autorizzare la fornitura dei carri armati attraverso la Polonia?

Ondata di licenziamenti e dimissioni nei vertici  governativi e locali dell’Ucraina. L’elenco è lungo e inquietante perché ne fanno parte personaggi di primo piano, anche molto vicini al presidente Zelensky (nella foto insieme con alcuni elementi del vertice ucraino). Vediamo in dettaglio di chi si tratta e con quali motivazioni.  […]

Attualità

Elicottero con 37 persone a bordo precipita in Ucraina nei pressi di Kiev: 18 i morti, tra cui il ministro dell’Interno Monastyrskyi con il suo vice e tre bambini. Solidarietà dai vertici europei

In Ucraina un elicottero è precipitato oggi vicino ad un asilo e ad edifici residenziali nella città di Brovary, nella regione di Kiev, provocando la morte di 18 persone e il ferimento di altre 19. Tra le vittime  il ministro degli Interni dell’Ucraina, Denys Monastyrskyi (foto a sinistra), il suo vice […]

Mappamondo

Putin ha ripetuto di nuovo: «La Russia è pronta a negoziare con tutte le parti coinvolte nella guerra in Ucraina. Non siamo noi a rifiutarci». Sarà vero? Zelensky non si sfida

Se è sincera e non nasconde secondi fini (come per esempio un indebolimento delle capacità difensive dell’Ucraina) oggi è da segnalare la notizia che “ La Russia è pronta a negoziare con tutte le parti coinvolte nella guerra in Ucraina. Lo ha affermato il presidente Vladimir Putin, accusando Kiev e i suoi […]

Mappamondo

VERTICE BIDEN-ZELENSKY/ Dopo l’incontro, conferenza stampa congiunta alla Casa Bianca. Il presidente ucraino: “La guerra non è finita, la Russia potrebbe invadere altri Paesi”. Il leader statunitense: “Putin perderà”. Intanto, il Cremlino annuncia lo schieramento dei missili balistici Sarmat

di MARIO MEDORI/ Washington: alla Casa Bianca, incontro tra il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il leader ucraino Volodymyr Zelensky. Il numero uno degli USA ha ribaito che gli americani sono con il popolo ucraino e a breve annunceranno un nuovo pacchetto di aiuti militari a Kiev da […]

Mappamondo

Primo segnale positivo da Zelensky alla sollecitazione della Casa Bianca a mostrarsi aperto a possibili negoziati tra l’Ucraina e la Russia

Ieri sono segnalate due notizie relative al conflitto avviato ormai oltre 8 mesi fa dalla Russia contro l’Ucraina sotto l’etichetta  di «Operazione speciale». Erano da segnalare perché avevano il sapore di una spinta perché si aprano delle trattative  per tentare di arrivare ad una soluzione che eviti l’allargamento delle ostilità […]

Mappamondo

In Ucraina le truppe russe si sono ritirate dalla città di Kherson: segnale per un inizio di trattative? Zelensky non è ancora convinto

In Ucraina le truppe russe hanno completato lo sgombero della città di Kherson, come segnale di disponibilità ad una trattativa, e contemporaneamente l’esercito ucraino è entrato nella città di Kherson riprendendone possesso accolto da manifestazioni di giubilo dei cittadini, anche se da Mosca si continua a sostenere che questa provincia […]

Attualità

La Tass rivela il nome (fornito dal Tribunale) di una donna ucraina che avrebbe compiuto a Mosca l’attentato in cui morì la figlia dell’ideologo di Putin

La Tass ha fornito una sorprendente notizia (perciò tutta da verificare) sull’attentato nel quale fu uccisa a Mosca il 20 agosto scorso Daria Dugina, figlia dell’ideologo e ispiratore di Putin (foto a lato). La donna morì in un attentato compiuto con una bomba collocata nella sua auto, parcheggiata in una strada […]

Cronaca

Nuovi segnali di allarme per le manovre belliche in atto in Russia contro l’Ucraina e per l’ostinata sordità opposta all’urgenza di trattative, come invoca anche il Papa

L’agenzia russa Tass riferisce che Vladimir Putin in una riunione del Consiglio dei capi delle agenzie di sicurezza e dei servizi speciali dei paesi della Csi ha affermato che “stanno emergendo nuovi rischi e sfide per la sicurezza collettiva, principalmente a causa di un forte aggravamento del confronto geopolitico globale“. Il che dimostra che […]