ORA DI PUNTA

Bersani,

finalmente

di Matteo Cosenza


Bersani ha detto la sua chiaramente: non sono un figurante e non vado, quindi, a fare la comparsa da Renzi. Poi ha ricordato che con il jobs act si costringono i lavoratori (ricordate la parola?) agli anni pre Settanta. Era ora. Sento spesso parlare di abilità del presidente del Consiglio. Io chiederei: ma c’è da fidarsi?

Non è una domanda da poco perché è vero che in politica tattiche e strategie non sempre convergono ma è pur vero che un minimo di affidabilità e di credibilità è necessario nella vita come nella politica. Io di Renzi non mi fido. Le prove ormai sono tante e il jobs act, al di là del giudizio che se ne possa dare, forse è più grave dello “stai sereno” che fregò Enrico Letta e che rientrava per certi versi nel rapporto tra due persone.

L’abolizione dell’articolo 18 non era la naturale conclusione di un iter molto complesso e tormentato, e la delega decisa dal Parlamento non affidava questo compito al governo. Invece lui, Renzi, se n’è fregato, ha deciso, come probabilmente voleva dall’inizio, e poi ha sfacciatamente annunciato che aveva abolito un elemento cruciale dello Statuto dei Lavoratori. Ora c’è in ballo la faccenda delle antenne Rai. Lui, Renzi, assicura che il controllo attraverso il 51 per cento delle azioni resterà in mano pubblica e non finirà in quelle di Berlusconi. Probabilmente sarà così, ma quanta credibilità si può dare ad uno che con le parole - e la Parola - gioca con disinvoltura?

Non saprei dire ma a me questo signore, che ha in questo momento nelle sue mani le sorti del Paese, mi piace molto poco. E prendo atto che finalmente, per quanto troppo tardi, anche una persona per bene come Bersani dimostri di pensarla allo stesso modo.

  Domenica 01 Marzo 2015
Commenti Autori
Commenti Autori
HSBC, la banca al centro delle frodi fiscali *...
Walmart aumenta il salario minimo: luci e ombre *...
Tutti d'accordo: è indispensabile salvare la rete dell'indotto *...
Immagine
COMMENTI DEI LETTORI

I lettori che desiderano inviare commenti non legati direttamemnte agli articoli pubblicati possono inviarli all'indirizzo mail  direttore@altroquotidiano.it 

caro_altro_ti_scrivo



IL PRESIDENTE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI PALERMO

L’uomo anti-pizzo intascava la tangente

Roberto Helg aveva preteso 100 milioni per la proroga del contratto di gestione del bar dell’aeroporto. E il gestore ha fatto proprio ciò che lui predicava: lo ha denunciato. Si è giustificato dicendo: "Ne avevo bisogno. Ho la casa pignorata"  

Redazione

Era salito alla ribalta delle cronache nazionali anti-mafia per gli appelli che aveva indirizzato a tutti gli imprenditori siciliani: “Rifiutatevi di pagare il pizzo! Combattiamo contro le estorsioni!”. E ora è stato arrestato mentre intascava il pizzo, una tangente, e che tangente: 100 milioni per aiutare il gestore del bar dell’aeroporto di Palermo ad ottenere la proroga del contratto, grazie alla sua doppia carica di

Leggi tutto...
 

PRIMARIE DEL CENTROSINISTRA PER LE PROSSIME REGIONALI

Vincenzo De Luca ha vinto in Campania

l'ex sindaco di Pesaro prevale nelle Marche

Ai seggi sono andati rispettivamente in 160mila e in 40mila

Il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca ha vinto le primarie del centrosinistra per la candidatura a presidente della Regione Campania, battendo Andrea Cozzolino, anche lui del Pd, e il socialista Marco Di Lello. Contrariamente al previsto, e sconfessando l’appello dello scrittore Roberto Saviano a disertare il voto, l’affluenza ai circa 600 seggi aperti dalle 8 del mattino alle 8 di sera ha sfiorato i 160.000 elettori ( (66.000 a Napoli, 51.000 a Salerno, 11.000 ad Avellino, 18.000 a Caserta e 12.000 a Benevento). Su scala regionale De Luca ha ottenuto il 52% dei consensi,  Cozzolino il 44% e Di Lello il 4%.  Il sindaco di Salerno (attualmente sospeso dalle funzioni in applicazione della legge Severino per una condanna in primo grado per abuso d’ufficio) ha vinto anche a Napoli e

Leggi tutto...
 

 LEGA E VOTO IN VENETO

Zaia candidato (sì di Tosi)

e Dozzo commissario

Alleanze elettorali: no ad Alfano

Il Consiglio federale della Lega ha ratificato all'unanimità (quindi anche con il sì di Flavio Tosi) la candidatura di Luca Zaia nella

Leggi tutto...
 

PENSANDO A MATTARELLA

Grillo: quanto costa

il "Renzicottero"

atterrato in emergenza?

"Il presidente della Repubblica prende il treno, il non eletto che occupa Palazzo Chigi e appesta le televisioni, per fare meno di 300 chilometri, usa il Renzicottero".

Leggi tutto...
 

I NUOVI DATI FORNITI DALL'ISTAT SUL 2014 

Cresciute nell'«anno di Renzi» la pressione fiscale

e la disoccupazione. Un timido -0,1% in gennaio

Nel 2014, “l’anno del governo Renzi”, sono cresciute sia la pressione fiscale che la disoccupazione. La pressione fiscale, rapportata al Pil, è salita dal 43,4% al 43,5% rispetto al 2013, e la disoccupazione è passata dal 12,1% al 12,7% perché nel quarto trimestre 2014, la disoccupazione ha fatto registrare un tasso pari al 13,3%, in crescita di 0,6 punti percentuali su base annua.

 Il rapporto deficit/Pil è aumentato al -3% dal -2,9% del 2013, mentre il debito pubblico in rapporto al Pil nel 2014 si è attestato al 132,1%, toccando i livelli massimi dal 1995, inizio delle serie. Il Pil è diminuito dello 0,4% sotto i livelli del

Leggi tutto...
 

DA OGGI SI PUO', MA...

Il Tfr in busta paga chiesto

solo da 6 dipendenti su 10

Un sondaggio della Confesercenti

Da marzo sarà possibile avere il Tfr in busta paga, ma l'adesione molto più bassa di ogni previsione: ad oggi ne hanno fatto

Leggi tutto...
 

TELEFONIA MOBILE

Wind cede le sue torri

alla spagnola Abertis

Accordo per 15 anni da 693 milioni

Wind ha raggiunto l'accordo con la spagnola Abertis per la cessione del pacchetto delle sue torri. Il valore dell'operazione, secondo quanto si

Leggi tutto...
 

LA FIDANZATA UCRAINA CHE ERA CON LUI È PARTITA PER KIEV

Tra dubbi e sospetti le indagini sulla morte

di Nemtsov. Ai funerali anche 2 viceministri

Ispezionati i fondali della Moscova alla ricerca della pistola del killer

I sommozzatori della protezione civile russa stanno ispezionando i fondali della Moscova nella zona del ponte Bolshoi Moskvoretski, a poca distanza dalla Piazza Rossa, alla ricerca della pistola con la quale è stato ucciso

Leggi tutto...
 

PROCESSO D'APPELLO

Cosima racconta il giorno

che fu uccisa Sarah Scazzi

Scagiona se stessa e la figlia Sabrina

Quando è scomparsa Sarah il pomeriggio del 26 agosto del 2010 "ero a letto e dormivo. Mia figlia Sabrina l'aspettava per andare al

Leggi tutto...
 

A RUOTA LIBERA  12

 di Lucio De Sanctis

Super auto, super batterie

super traffico, super metano

Intasamento, Roma sesta - Uno studio Castrol ha stilato una classifica dei centri urbani con il traffico più intasato del mondo e tra i vari nomi

Leggi tutto...
 

CALCIO SERIE A  25° TURNO

Tevez-Keita: scudetto game over?

Il super "Monday Night" dell'Olimpico delude le attese: botta
e risposta tra Juventus e Roma. Giallorossi in 10 per mezz'ora

di Fabio Camillacci

Roma-Juventus, tanto rumore per nulla. Altro che “madre di tutte le partite”, solo tanta noia e qualche sprazzo di effimere emozioni. Questo, in estrema sintesi, quanto visto allo stadio Olimpico per il “Monday Night” della 25° giornata di

Leggi tutto...
 

CALCIO  EUROPA  IL PUNTO

di Raffaele Ciccarelli*

Le magnifiche 5 italiane 

verso gli ottavi di finale

Merita più di una riflessione l'ottimo momento internazionale che stanno vivendo le nostre squadre, con l'en plein di qualificate in

Leggi tutto...
 

FOOTBALL LA STORIA

di Marco Valerio

OJ Simpson da shock

E' zoppo e pesa 150 kg

Undici anni come running back in NFL, due operazioni ormai risalenti agli anni ’70 e il peso accumulato in prigione dal 2008 ad oggi (è arrivato a oltre 150

Leggi tutto...
 

GIORNO PER GIORNO

Ucciso in Brasile italiano proprietario di ristoranti 02 Marzo 2015, 03.44 Ennio Simeone Articolo no posizione
VOLEVANO RAPINARGLI LA JAGUAR - Un imprenditore italiano è stato ucciso da banditi che tentavano di rapinargli la sua auto, una Jaguar, in una zona residenziale di San Paolo del Brasile.
Domenica nera in montagna: 5 morti 02 Marzo 2015, 03.39 Ennio Simeone Articolo no posizione
BELLUNO, BOLZANO, LECCO - Cinque le vittime della montagna nella giornata di domenica 1 marzo, per una slavina a Forcella del Cristallino, nel Bellunese e per una serie di incidenti. Quattro
Berlusconi con stampella per una "storta" 01 Marzo 2015, 11.18 Ennio Simeone Articolo no posizione
Berlusconi con stampella per una
FRATTURA AL MALLEOLO SCENDENDO DALL'AUTO -  «Il presidente ha una piccola frattura composta del malleolo che si è procurato qualche giorno fa mettendo male il piede scendendo dalla
Tribunale: no risarcimento milionario Rai a Sposini 28 Febbraio 2015, 02.04 Ennio Simeone Articolo no posizione
Tribunale: no risarcimento milionario Rai a Sposini
 FU COLTO DA MALORE DURANTE "LA VITA IN DIRETTA" - Il Tribunale del lavoro di Roma ha respinto l'istanza del giornalista Lamberto Sposini di ottenere un risarcimento milionario dalla Rai e
L'Istat prevede pil+0,1%, ma consumi interni in calo 28 Febbraio 2015, 01.53 Ennio Simeone Articolo no posizione
L'EXPORT BILANCIA LE PERDITE - Piccola boccata d'ossigeno per la nostra economia nelle previsioni dell'Istat per il primo trimestre del 2015 con una probabile crescita del pil dello 0,1%.
Pullman di studenti si scontra con camion: 40 feriti 28 Febbraio 2015, 01.45 Ennio Simeone Articolo no posizione
SULL'A21 VICINO A CREMONA - Un pullman di studenti liguri in gita scolastica, provenienti da Cairo Montenotte (Savona), si è scontrato ieri sera verso le 22.30 con un camion sull'autostrada
Delitto colposo Biagi: Scajola e De Gennaro indagati 26 Febbraio 2015, 17.08 Ennio Simeone Articolo no posizione
Delitto colposo Biagi: Scajola e De Gennaro indagati
NON GLI ASSEGNARONO LA SCORTA - Con i tempi biblici della giustizia italiana arriva l'apertura di una nuova indagine per omicidio colposo a carico di Claudio Scajola e Gianni De Gennaro
Si è spenta la voce di Giacomo Rondinella 26 Febbraio 2015, 16.43 Ennio Simeone Articolo no posizione
Si è spenta la voce di Giacomo Rondinella
STAR DELLA CANZONE NAPOLETANA ALLA RADIO E AL CINEMA - E' morto a Roma una voce storica della canzone napoletana, Giacono Rondinella. Nato a Messina il 30 agosto del 1923, Rondinella,
Piogge e vento: ristoratore travolto da frana a Ischia 25 Febbraio 2015, 19.21 Ennio Simeone Articolo no posizione
CAPRI E ELBA: COLLEGAMENTI A SINGHIOZZO. DANNI NELLE MARCHE E IN ROMAGNA. Il titolare di un ristorante nell'isola d'Ischia è morto sotto una frana provocata dal maltempo in località
Negata la libertà a Bossetti per il delitto di Brembate 25 Febbraio 2015, 19.10 Ennio Simeone Articolo no posizione
Negata la libertà a Bossetti per il delitto di Brembate
CASSAZIONE: LA DETENZIONE PREVENTIVA CONTINUA. La vergogna - che non si riesce a cancellare dal nostro codice -  della carcerazione preventiva (fondata su indizi) di persona in attesa di
Banda specializzata in furti di farmaci 24 Febbraio 2015, 09.39 Ennio Simeone Articolo no posizione
SIENA - Sgominata dai carabinieri di Siena una organizzazione criminale specializzata nel furto di farmaci destinati alla cura di malattie tumorali e reumatiche. In manette sono finite 9
Oscar. Per l'Italia una conferma e una dimenticanza 23 Febbraio 2015, 17.19 Ennio Simeone Articolo no posizione
Oscar. Per l'Italia una conferma e una dimenticanza
  QUARTA STATUETTA PER LA CANONERO. RICORDATA VIRNA LISI, MA NON ROSI  - È "Birdman" di Alejandro González Iñárritu a brillare nella notte degli Oscar. Quattro statuette, su nove
Morto a 101 anni il partigiano Claudio Cianca 23 Febbraio 2015, 16.23 Ennio Simeone Articolo no posizione
Morto a 101 anni il partigiano Claudio Cianca
FU DEPUTATO E DIRIGENTE DELLA CGIL - Avrebbe compiuto 102 anni il prossimo settembre Claudio Cianca, storico protagonista della Resistenza scomparso domenica a Roma. Cianca era nato il 4
Responsabilità dei giudici: niente sciopero dice Anm 23 Febbraio 2015, 00.42 Ennio Simeone Articolo no posizione
Responsabilità dei giudici: niente sciopero dice Anm
"NON SAREBBE COMPRESO", DICE SABELLI - L'Anm ha detto no allo sciopero contro il provvedimento sulla responsabilità civile dei magistrati. Passa a maggioranza la posizione di Area e
Infarto ha ucciso il boss pentito Carmine Schiavone 22 Febbraio 2015, 23.54 Ennio Simeone Articolo no posizione
Infarto ha ucciso il boss pentito Carmine Schiavone
RIVELO L'INTERRAMENTO DI RIFIUTI TOSSICI NELLA TERRA DEI FUOCHI - È stato un infarto (ma verranno effettuati accertamenti) ad uccidere a 72 anni Carmine Schiavone, ex boss dei Casalesi, a


tit passaparola

MAURIZIO CROZZA
"NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE"
su La7
del 27 febbraio 2015


comenti recenti tittolo

giornaleonline_01
giornaleonline_03
giornaleonline_02
giornaleonline_04

settegiorni
rubriche_02
noiconsumatori
motori

Seguici su          facebook-icon   twitter-icon  

videofile

CALCIO, SERGIO BRIO: PREVISIONI SUL CAMPIONATO02 MARZO 2015