ORA DI PUNTA

Italiani 

brava gente

di Ennio Simeone

Diciamoci la verità: nel mondo e in Europa l’Italia è guardata con ammirazione per le sue bellezze paesaggistiche e con invidia per il patrimonio di storia e d’arte, e noi italiani siamo stati sempre guardati con simpatia per il carattere gioviale e la capacità di sdrammatizzare le situazioni. “Italiani, brava gente” dicevano i contadini russi dei nostri soldati, mandati da Mussolini ad accodarsi alle truppe di Hitler per invadere le loro terre. Giuseppe De Santis ne fece il titolo del suo bellissimo film su quella ridicola ma sanguinosa “impresa imperiale”. Brava gente, sì, ma un po’ arruffoni, persino superficiali, fino ad apparire simpaticamente inaffidabili negli affari internazionali agli occhi del più complicato mondo d’oggi. La fama e i comportamenti di Berlusconi avevano esaltato questa opinione, plasticamente raffigurata dall’offensivo scambio di sorrisi tra la Merkel e Sarkozy in una conferenza stampa europea. Con Monti avevamo recuperato rispetto in Europa, con Letta lo stavamo consolidando. Poi è arrivato Renzi…

 E’ arrivato Renzi e sulla ribalta europea i sorrisetti di due anni fa si stanno trasformando in smorfie di scherno o in pacchiane risate, di fronte alle sue guasconate da bullo di periferia accompagnate da mercanteggiamenti per qualche posto di rappresentanza o da arroganti minacce di rappresaglia ad uso e consumo dell’anti-europeismo d’accatto, alimentato da Salvini e Grillo, su cui l’ex rottamatore punta astutamente per raccattare consensi nei sondaggi e voti nelle urne (prossime o future), con il sostegno dei sempre più numerosi opportunisti che affollano il Pd e i pavidi partitini alleati (per puntellare le loro poltroncine), e con la benedizione di Berlusconi e di Napolitano (per assicurarsi la sopravvivenza politica?).

 E invece è semplicemente disonorevole, sul piano internazionale, che il capo di un governo usi nei confronti delle istituzioni europee gli stessi modi ricattatori e il linguaggio sprezzante con cui ormai solitamente si rivolge, per raggiungere i suoi scopi, ora ai sindacati (di qualunque categoria e sigla) per impedire che avanzino rivendicazioni, ora ai parlamentari del suo partito per costringerli a rinnovargli la fiducia, ora ai magistrati per ingraziarsi le tante vittime del malfunzionamento della giustizia, ora ai presidenti delle Regioni e ai sindaci perché si accollino il peso dei tagli che gli servono ad alimentare le sue cervellotiche ma profittevoli elargizioni, ora alle varie categorie sociali per contrapporle di volta in volta furbescamente l’una alle altre.

L’ultima spregevole sortita è quella che ha riservato al presidente della Commissione europea Josè Barroso. Di fronte alla irritata e legittima meraviglia del capo del governo europeo  per la furbesca pubblicazione sul sito del nostro governo della lettera riservata con cui gli si chiedevano chiarimenti sulla spericolata e traballante manovra da 36 miliardi della legge di stabilità, Renzi ha risposto - con il solito, abile ricorso alla più sfacciata demagogia condita di rozza arroganza - che la sua era una operazione di “trasparenza” minacciando di adoperare la stessa “trasparenza” per “rendere pubbliche le spese dell’Unione europea” (che sono già pubbliche).  Insomma, il ricatto all’italiana trasferito su scala europea. Il presidente della Repubblica ha inteso incoraggiarlo ad un gesto del genere con il discorso rivolto poche ore prima ai nuovi cavalieri del lavoro? Certamente no. Ma, purtroppo, l’effetto è stato questo.

  Venerdì 24 Ottobre 2014
Commenti Autori
Commenti Autori
Sondaggi, di DAVIDE GALLO* Commento Autori
  Così i giovani cercano nuovi sbocchi per l'occupazione *...
Da Malala Yousafzai un suggerimento anche per Obama *...
Lotta agli sprechi usando l'arma dei "costi standard" *...
Immagine
COMMENTI DEI LETTORI

I lettori che desiderano inviare commenti non legati direttamemnte agli articoli pubblicati possono inviarli all'indirizzo mail  direttore@altroquotidiano.it 

caro_altro_ti_scrivo



DUE CORTEI HANNO ATTRAVERSATO ROMA  

Un milione a San Giovanni con la Cgil

Lo slogan: “Lavoro, dignità, uguaglianza per cambiare l’Italia”


San Giovanni 8bc43Contro il Jobs act e contro il taglio dei diritti dei lavoratori. Sostegno e presenza di molti esponenti della sinistra e del Pd

Redazione

“Lavoro, dignità, uguaglianza per cambiare l’Italia”: questo è lo slogan con il quale la Cgil ha chiamato a raccolta gli italiani (sia quelli che un lavoro ce l’hanno, sia quelli che aspirano ad averlo, sia quelli che l’hanno perduto e sperano di riottenerlo) invitandoli a partecipare alla manifestazione che si concluderà a piazza San Giovanni. Secondo i calcoli della stessa Cgil un milione di persone hanno risposto all'appello. E’ stata una manifestazione sindacale contro la decisione

Leggi tutto...
 

 L'ANNUALE RADUNO FIORENTINO DEI "RENZIANI"

Guarda un po' chi finanzia la "Leopolada"...

Nella lista dei generosi sottoscrittori alcuni personaggi che hanno avuto nomine pubbliche da questo governo. Interrogazione dei deputati di Sel

Redazione

Si aperto ieri sera a Firenze (e proseguirà fino alla tarda mattinata di domenica) all'insegna di pesanti interrogativi sui finanziatori - che hanno consentito una raccolta di 2 milioni di euro - il raduno annuale di simpatizzanti e sostenitori organizzato da Matteo Renzi alla "Leopolda". Sulla sua inopportunità si sono espressi in molti, anche nella Direzione del Pd, dal momento che Renzi è diventato segretario del partito ed è quindi singolare che mantenga in vita una iniziativa (e la relativa struttura organizzativa) che presenta i connotati di una corrente parallela al Pd "ufficiale". Ma ora emergono aspeti di natura meno politica e ideologica, dopo che "La Stampa" ha pubblicato l'elenco di coloro che hanno sottoscritto somme di

Leggi tutto...
 

SU GAY E IMMIGRATI

Berlusconi: "il programma

di Renzi è proprio il mio"

Dialogo anche sulla legge elettorale

Silvio Berlusconi prova a riprendersi la scena presentando il “Dipartimento libertà civili e diritti umani” di Forza Italia,

Leggi tutto...
 

DEFICIT: FUORI DELLO 0,30%

Compromesso a Bruxelles

sulla Legge di stabilità

Il dettaglio nei prossimi giorni

Si va verso una intesa (ma se ne saprà di più tra qualche settimana) tra l'Italia e l'Europa sulla Legge di stabilità. "Faremo il ricalcolo

Leggi tutto...
 

IRAN  INASCOLTATI GLI APPELLI INTERNZIONALI

Impiccata la ragazza che uccise lo stupratore

All'esecuzione dell'assurda sentenza contro Reyhaneh Jabbari hanno assistito moglie e figlio dell'ex dipendente dei servizi segreti che l'aveva aggredita

L'Iran ha giustiziato Reyhaneh Jabbari, la ragazza condannata a morte per aver ucciso il suo stupratore. Nonostante gli appelli internazionali rivolti alle autorità, Jabbari, che ha 26 anni, è stata impiccata in una prigione di Teheran dove era rinchiusa. Lo ha reso noto la madre della donna, secondo quanto scrive la BBC online. Sembra, secondo alcune fonti dei media, che all'esecuzione, avvenuta all'alba, fossero presenti il figlio e la vedova dello stupratore. Jabbari era stata arrestata nel 2007 per l'uccisione di Morteza Abdolali

Leggi tutto...
 

TRATTATIVA STATO-MAFIA

Il difensore di Riina potrà

interrogare Napolitano

Solo su ciò che accadde tra il '93 e il '94

L'avvocato del boss Totò Riina potrà interrogare, il 28 ottobre, il Capo dello Stato Giorgio Napolitano al processo sulla

Leggi tutto...
 

SETTE GIORNI IN SENATO

Qualcosa di nuovo

per la giustizia civile

di Francesco Maria Provenzano

Martedì 21 ottobre nella seduta antimeridiana il ministro dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare, Gian Luca Galletti, rende

Leggi tutto...
 

FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA

Il pubblico assegna il Marc'Aurelio a "Trash"

Trash 751cbIl regista Stephen Daldry devolve il premio alle favelas brasiliane. Altri riconoscimenti a "12 Citinzens", "Haider", "Fino a qui tutto bene", "Looking for kadija", "Escobar", "X+Y" e "Last summer".

Stasera sono stati proclamati i vincitori della nona edizione del Festival di Roma, decisi non da una giuria ma dal pubblico. Eccoli: premio del pubblico BNL

Leggi tutto...
 

EBOLA

Bambina muore in Mali

Medico contagiato a NY

Entrambi provenienti dalla Guinea. In quarantena due persone in Lombardia

E' morta la bambina di due anni individuata come primo caso di Ebola in Mali. Lo ha riferito una fonte dell'ufficio del

Leggi tutto...
 

EGITTO IN ALLARME

Emergenza nel Sinai

dopo la strage jihadista

30 morti. Chiuso il valico di Rafah

L'Egitto ha deciso la chiusura sine die del valico di Rafah con la Striscia di Gaza dopo l'ondata di attacchi jihadisti contro le forze armate

Leggi tutto...
 

CALCIO SERIE A 8° GIORNATA: GLI ANTICIPI

La Samp frena la marcia della Roma

I giallorossi non vanno oltre lo 0-0 a Genova. E adesso la Juve può allungare
Parma sconfitto: Donadoni rischia. Cagliari a valanga con Zeman revival

di Fabio Camillacci

Roma: mezzo passo falso in campionato dopo lo shock di martedi in Champions League. D’altronde, non era facile metabolizzare in soli 4 giorni l’1-7 subito in casa contro il Bayern Monaco; e si è visto.

Leggi tutto...
 

CALCIO RIVOLUZIONI

di Fabio Camillacci

Casa Inter: furia Moratti

Napoli, è contestazione

Giovedi “grasso” per il calcio italiano. “Grasso” come quello carnascialesco alla luce di quanto accaduto in casa Inter e in casa Napoli.

Leggi tutto...
 

MOTOGP MALESIA

di Marco Valerio

Marquez vola e fa 13

Vale Rossi in ritardo

Marc Marquez continua a mietere record. Il campione della MotoGP è il primo pilota della classe regina a quota 13 pole position, oltre a questo, a Sepang ha anche

Leggi tutto...
 

GIORNO PER GIORNO

Forum giovani e sovraffollamento delle carceri 26 Ottobre 2014, 00.35 Ennio Simeone Articolo no posizione
VISITA A REBIBBIA - L'avvocato Gino Salvatori del Forum Nazionale dei Giovani, nell'ambito del progetto "Il sovraffollamento carcerario – emergenza umanitaria tra presente e
Il Papa: "cultura del provvisorio nel matrimonio" 25 Ottobre 2014, 18.51 Ennio Simeone Articolo no posizione
Il Papa:
"LA FAMIGLIA E' SOTTO ATTACCO" - "La famiglia cristiana e il matrimonio mai furono attaccati come ora. Direttamente o di traverso, la famiglia sta sotto attacco, è colpita". Così ha detto
Alitalia: 994 lettere di licenziamento 25 Ottobre 2014, 18.40 Ennio Simeone Articolo no posizione
NON HANNO ADERITO ALLA MOBILITA' VOLONTARIA - Dal 31 ottobre partiranno le lettere di licenziamento per i 994 dipendenti Alitalia che non avevano aderito alla mobilità su base volontaria.
Nessun segno di ferite sul corpo di Elena Ceste 25 Ottobre 2014, 18.21 Ennio Simeone Articolo no posizione
Nessun segno di ferite sul corpo di Elena Ceste
L'AUTOPSIA - Non presentano ferite evidenti i resti di Elena Ceste. Lo si apprende da fonti vicine all'inchiesta al termine dell'autopsia, eseguita questa mattina presso l'ospedale di Alba
E' morto Tullio Regge, genio della fisica 25 Ottobre 2014, 18.07 Ennio Simeone Articolo no posizione
E' morto Tullio Regge, genio della fisica
LUTTO DELLA CULTURA - E' morto ad Orbassano il fisico Tullio Regge, genio della fisica quantistica. Torinese, 83 anni, ha avuto un ruolo altrettanto importante nella divulgazione
Torna l'ora solare: stanotte spostate le lancette 25 Ottobre 2014, 12.05 Ennio Simeone Articolo no posizione
Torna l'ora solare: stanotte spostate le lancette
Ricordiamo ai lettori che questa notte (tra sabato 25 e domenica 26) torna in vigore l'ora solare. Quindi alle 3 bisogna riportare la lancetta sulle 2. Ciò significa anche che stanotte
Prime/Teatro: "Fausto e Iaio non sono morti" 25 Ottobre 2014, 10.24 Ennio Simeone Articolo no posizione
Prime/Teatro:
COINVOLGENTI LE INVENZIONI DI CÈSAR BRIE - César Brie mette in scena al Teatro India di Roma il testo di Roberto Scarpetti (menzione speciale Franco Quadri al Premio Riccione per il
Tamponamento sull'A1 a Valmontone: 6 morti 25 Ottobre 2014, 08.53 Ennio Simeone Articolo no posizione
TRA LE VITTIME UNA BAMBINA. 4 I FERITI- Sei persone (tra cui una bambina) hanno perduto la vita in un incidente avvenuto stamane sull'A1, nei pressi dello svincolo di Valmontone, in
Vito Gamberale prosciolto per l'affare F21-Sea 25 Ottobre 2014, 08.28 Ennio Simeone Articolo no posizione
Vito Gamberale prosciolto per l'affare F21-Sea
DOPO 3 ANNI PER UN APPALTO -  L'ex amministratore delegato di F2i (Fondi italiani per le infrastrutture), Vito Gamberale, e altri due imputati - Mauro Maia e Behari Vinod Sahai - sono stati
Vittima di bullismo spara nel liceo e si uccide 24 Ottobre 2014, 22.38 Ennio Simeone Articolo no posizione
SEATTLE - Sparatoria alla Marysville-Pilchuck High School, un liceo a nord di Seattle, nello stato di Washington. Uno studente ha aperto il fuoco all'interno dell'istituto, uccidendo un
Evasione fiscale: assolti Dolce&Gabbana 24 Ottobre 2014, 18.23 Ennio Simeone Articolo no posizione
Evasione fiscale: assolti Dolce&Gabbana
SENTENZA DELLA CASSAZIONE - Gli stilisti Dolce e Gabbana sono stati assolti in Cassazione dall'accusa di evasione fiscale "perché il fatto non sussiste". In appello, erano stati condannati
Morta durante intervento:3 arrestati dalla polizia 24 Ottobre 2014, 11.33 Astolfo Articolo no posizione
POTENZA.  Con l'accusa di omicidio colposo in concorso di una donna di 71 anni morta nel 2013 durante un intervento di cardiochirurgia, tre medici dell'ospedale San Carlo di Potenza sono
Il caso Elena Ceste: indagato il marito 24 Ottobre 2014, 11.28 Astolfo Articolo no posizione
Il caso Elena Ceste: indagato il marito
CONSEGNATO UN AVVISO DI GARANZIA. Il marito di Elena Ceste, Michele Buoninconti, sarebbe indagato nell'ambito dell'inchiesta per la morte della moglie. La casalinga di Costigliole d'Asti
Aggredirono troupe di Striscia la notizia: tre arresti 24 Ottobre 2014, 10.52 Astolfo Articolo no posizione
Aggredirono troupe di Striscia la notizia: tre arresti
DURANTE UN SERVIZIO ALLA STAZIONE TERMINI. Avevano aggredito e rapinato una troupe della trasmissione satirica "Striscia La Notizia" durante un servizio in via Giolitti, alla stazione
Sciopero di treni, aerei e mezzi pubblici: disagi 24 Ottobre 2014, 10.46 Astolfo Articolo no posizione
PER PROTESTA CONTRO LA LEGGE DI STABILITA'. Venerdì di possibili disagi in tutta Italia a causa dello sciopero generale proclamato dall'Unione dei sindacati di base e che riguarda servizi


tit passaparola

LA LITTIZZETTO, IL JOBS ACT,
ALFANO E I MATRIMONI GAY
Da "Fuori tempo che fa"


comenti recenti tittolo

giornaleonline_01
giornaleonline_03
giornaleonline_02
giornaleonline_04

settegiorni
rubriche_02
noiconsumatori
motori

Seguici su          facebook-icon   twitter-icon  

videofile

CHAMPIONS: OLYMPIAKOS-JUVENTUS 1-022 OTTOBRE 2014