Zuckerberg diventa papà  e fa miliardi di beneficenza. Invece Yahoo è in crisi

 

zuckerberg-papàMark Zuckerberg è diventato papà. In un messaggio pubblicato sulla sua pagina Facebook, insieme a una foto con la moglie e la nuova nata, Zuckerberg annuncia che sua figlia si chiama Max. Con la moglie, Priscilla Chan, Zuckerberg ha scritto una lettera indirizzata alla figlia nella quale descrive il mondo in cui si augura che Max possa crescere: “Un mondo in cui la nostra generazione possa promuovere l’uguaglianza e portare avanti il potenziale umano, curando malattie, la povertà, offrendo uguali diritti e diffondendo la comprensione tra le nazioni”.  Per questo, il neo papà annuncia che, nel corso della sua vita, donerà alla filantropia il 99% delle sue azioni Facebook, che attualmente valgono 45 miliardi di dollari.

Marissa-MeyerInvece l’avventura di Yahoo!, pioniere nel settore dei motori di ricerca trasformatosi in gigante del web, potrebbe essere al capolinea. Almeno cosi’ come finora abbiamo l’abbiamo conosciuta. Il cda – secondo quanto riporta il Wall Street Journal – starebbe infatti per considerare la vendita delle sue attivita’ principali e la cessione della sua partecipazione nel colosso cinese dell’e-commerce Alibaba.

Nonostante la cura imposta negli ultimi tre anni dal Ceo Marissa Meyer, la crisi di Yahoo! sembra non avere altri sbocchi, anche per l’esodo oramai inarrestabile dei top manager del gruppo: una vera e propria fuga che potrebbe accelerare la decisione di porre fine alla storia del gruppo che, dopo un’eta’ d’oro, ha vissuto un declino rivelatosi impossibile da fermare, incapace di reggere la concorrenza dei gruppi concorrenti come Google.

Commenta per primo

Lascia un commento