Politica ed Economia

Inchiesta in Sicilia sui contributi alle imprese: indagato anche il sottosegretario Siri (Lega) col deputato Arata (FI) per una norma del Def non approvata. Il ministro gli ritira le deleghe

Il sottosegretario ai Trasporti Armando Siri (Lega) è indagato per corruzione dalla Procura di Roma nell’ambito di un’inchiesta nata a Palermo. Siri, tramite Paolo Arata, ex deputato di Forza Italia, responsabile del programma della Lega sull’Ambiente, secondo l’accusa, avrebbe ricevuto denaro per contribuire a modificare una norma da inserire nel Def […]

Sondaggi

Agli elettori della Lega piace di più l’alleanza con la destra, agli elettori del M56 piace di più l’alleanza con la sinistra, ma la maggioranza preferisce “con nessuno”.

Il sondaggio settimanale di Index Research per Piazza Pulita su La7 ha chiesto agli elettori della Lega: “Dopo le elezioni europee sarebbe meglio continuare a governare con il M5S o preferirebbe un governo di centrodestra?” Il 36,1%  ha risposto con i Cinquestelle mentre il 51,6% ha dichiarato con il centrodestra.  Con […]

ora di punta

Quattro parole che possono cambiare la politica

di ENNIO SIMEONE – Le parole della politica stanno cambiando velocemente. In tutto il mondo. Ma fermiamoci all’Italia di oggi e a 4 vocaboli più in uso in queste settimane. ALLEANZE. Nessuno avrebbe immaginato, e ancor meno un anno fa, che un’alleanza potesse stabilirsi tra due forze politiche tanto distanti […]

Commenti Autori

IL «PROCESSO» A SALVINI/ L’Italia lacerata tra veri garantisti e falsi giustizialisti, e tra veri giustizialisti e falsi garantisti

PREMESSA  –Per essere specchio fedele degli opposti «ismi» – «garantismo» e «giustizialismo» – che si confrontano nel paese, vi confessiamo che  anche tra noi de «l’Altro quotidiano» esistono opinioni diverse su quella che per semplificazione possiamo definire  «Vicenda Diciotti» o «Questione Salvini» o Situazione «Salvimaio» o «Rapporto Lega-Cinquestelle» (e chi […]

Primo piano

La Giunta per le immunità del Senato dice di no (16 voti contro 6) al processo a Salvini per la nave “Diciotti”. Ed esplodono le polemiche: il primato del contorsionismo va a Berlusconi

Con 16 voti contro 6 la Giunta per le Immunità del Senato ha detto no alla richiesta del Tribunale dei ministri di Catania di processare il ministro dell’Interno Matteo Salvini con l’accusa di “sequestro di persona aggravato” per non aver fatto sbarcare per 5 giorni 177 migranti dalla nave Diciotti. Per […]