Attualità

Il giallo di Arce. Chiesto il rinvio a giudizio di 5 persone tra cui tre carabinieri. La tesi: “Serena Mollicone fu uccisa in caserma”

di FABIO CAMILLACCI/ Dopo gli ultimi sviluppi delle indagini sul giallo di Arce in provincia di Frosinone, la notizia era nell’aria: e puntualmente è arrivata. Il procuratore di Cassino Luciano d’Emmanuele a chiusura della nuova inchiesta sentenzia: “Serena Mollicone è stata uccisa nella caserma dei carabinieri di Arce, con una […]

Commenti Autori

Quella foto non stravolga la cronaca di un assassinio

di ENNIO SIMEONE – Quindici giorni fa aveva compiuto i 35 anni, 45 giorni fa si era sposato e da pochi giorni era tornato dal viaggio di nozze. Oggi si svolgono nel paese natìo, Somma Vesuviana, i suoi funerali. Mario Cerciello Rega – il vicebrigadiere dei Carabinieri assassinato nell’adempimento del […]

Attualità

Arrestati due fratelli per la sparatoria di Napoli dove è rimasta gravemente ferita la piccola Noemi (oltre al pregiudicato obiettivo della spedizione punitiva)

Due fratelli sono stati arrestati dai carabinieri a Napoli per il sanguinoso agguato camorristico, avvenuto davanti venerdì sorso al bar di piazza Nazionale, al pregiudicato Salvatore Nurcaro (tuttora in gravissime condizioni), ma nel quale è rimasta ferita la piccola Noemi, che ha appena compiuto 4 anni ed è ricoverata in […]

Cronaca

Maresciallo dei carabinieri assassinato in provincia di Foggia da un pregiudicato che gli ha sparato mentre era in auto per controlli, ferito lievemente un altro militare

Un maresciallo dei Carabinieri, Vincenzo Di Gennaro, 47 anni, è stato ucciso in una sparatoria avvenuta questa mattina nella piazza principale di Cagnano Varano, un paese in provincia di Foggia. Subito dopo gli spari è stato arrestato un uomo, un pregiudicato di 67 anni, ritenuto responsabile del delitto. Nella sparatoria […]

Cronaca

Il vice brigadiere Francesco Tedesco rivela ai giudici come fu trattato Stefano Cucchi dai carabinieri e come lui è stato costretto a tacere. La lettera del generale Nistri a Ilaria

«Al fotosegnalamento Stefano Cucchi si rifiutava di prendere le impronte: siamo usciti dalla stanza e il battibecco con Alessio Di Bernardo (anche lui carabiniere imputato, ndr) è proseguito. A un certo punto Di Bernardo ha dato uno schiaffo violento a Stefano Cucchi, che è caduto a terra, battendo la testa […]