LA SAMP VOLTA PAGINA/ C’è il via libera dell’attuale patron doriano Massimo Ferrero: i blucerchiati stanno per passare alla cordata americana capeggiata da Gianluca Vialli

di FABIO CAMILLACCI/ Dopo le ripetute contestazioni da parte del popolo blucerchiato nei suoi confronti, dopo una lunga riflessione, dopo essersi fatto due conti, Massimo Ferrero ha deciso: cederà la Sampdoria al gruppo guidato da una vecchia bandiera doriana come Gianluca Vialli. E’ un comunicato della cordata americana di poche ore fa diffuso dall’Ansa ad annunciare l’imminente passaggio di consegne. Nella nota si legge: “Holding Max srl, il veicolo di investimento della famiglia Ferrero, ha firmato una lettera di intenti con il consorzio CalcioInvest LLC (guidato da Gianluca Vialli, James Dinan ed Alex Knaster, ndc) in relazione all’acquisto di U.C. Sampdoria spa, prestigioso club di serie A”. Quindi, ormai ci siamo, siamo arrivati all’ultimo chilometro di questa lunga trattativa. A breve in casa Samp, ci sarà il “Vialli Day”. Un grande ritorno all’ombra della Lanterna.

I dettagli dell’accordo che attende di essere ufficializzato. L’intesa, da quanto si apprende, sarebbe stata raggiunta per una cifra di circa 120 milioni di euro, debiti compresi. Accordo praticamente totale sugli altri capitoli del dossier. La nota di cui sopra prosegue recitando: “Ai sensi della lettera di intenti è stata concessa in questa fase a CalcioInvest LCC l’esclusiva per la prosecuzione della trattativa sino al mese di settembre. Le parti lavoreranno con il fine auspicato di concludere l’operazione a settembre, una volta che siano preventivamente smarcati i punti ancora non definiti, nonché negoziati e convenuti i testi contrattuali definitivi”. E ancora: “Il presidente Massimo Ferrero sottolinea di nutrire grande stima e simpatia per il consorzio CalcioInvest LLC e in particolare per Gianluca Vialli, persona di spessore e indiscussa leggenda della storia blucerchiata”. Insomma, praticamente è tutto fatto: da definire solo alcuni dettagli prima dell’annuncio ufficiale.

Commenta per primo

Lascia un commento