ACCADDE OGGI 24 gennaio

Almanacco1860 – Giuseppe Garibaldi sposa Giuseppina Raimondi. Un’ora dopo riceve una lettera che lo avviso di un tradimento. La  nuova moglie ammette e lui le dice: “Signora, voi siete una puttana!

1920- Muore a Parigi Amedeo Modigliani. Nato a Livorno nel 1884, diventa presto l’allievo prediletto di Giovanni Fattori. Nel 1906 si trasferisce nella capitale francese conducendo una vita sregolata. Diventa Modì, il maledetto.

1943- Si conclude in Marocco, la Conferenza di Casablanca: nome in codice SYMBOL. Durante l’incontro, durato 10 giorni, Churchill, Roosevelt e De Gaulle pianificano lo sbarco in Sicilia. L’Italia è considerata un obiettivo facile per la sua vicinanza con la Tunisia e i suoi conflitti interni.

1965- Muore a Londra sir Winston Churchill, scrittore, giornalista e politico inglese. Il 10 maggio 1940, diventa Primo Ministro. Guida il suo Paese durante la Seconda Guerra Mondiale, portando l’Inghilterra alla vittoria contro le potenze dell’Asse.

1972- Il soldato nipponico Shoichi Yokoi viene trovato nell’isola di Guam. Membro dell’esercito imperiale giapponese durante la seconda guerra miondiale, Yokoi si nasconde in una grotta dell’isola del Pacifico quando le forze statunitensi conquistano definitivamente Guam nel 1944.

1979- Il sindacalista Guido Rossa, operaio all’Italsider di Genova, viene ucciso nella sua macchina da un commando delle Brigate Rosse. E’ la prima volta che le BR uccidono un sindacalista e un militante del Partito Comunista.

2002- Negli Stati Uniti, iniziano le audizioni del Congresso per il caso Enron. La grande multinazionale dell’energia è fallita improvvisamente, gettando in disgrazia molti dipendenti che hanno acquistato azioni dall’azienda senza poterle rivendere.

2002 – Le ‘regine delle televendite’ Wanna Marchi e la figlia Stefania Nobile vengono arrestate con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata alla truffa e all’estorsione

2003 Muore a Torino Gianni Agnelli. Nel 1966, eredita il comando della Fiat, l’azienda fondata dal nonno, suo omonimo, nel

2008  Il governo Prodi viene sfiduciato in Senato (156 voti favorevoli, 161 contrari e 1 astenuto). Prodi rassegna le dimissioni

2011 – Attentato all’aeroporto di Mosca Domodedovo. Un kamikaze si fa esplodere una bomba causando la morte di 37 persone.

 

Commenta per primo

Lascia un commento