Politica ed Economia

Indagato per peculato, giudice costituzionale si autosospende. Dimissioni respinte

13 marzo 2018

Il giudice costituzionale Nicolò Zanon, indagato dalla Procura di Roma per peculato d’uso, ha deciso di dimettersi. “Sono sereno e conto di poter dimostrare – afferma Zanon – l’assoluta insussistenza del reato che mi viene contestato. Tuttavia per rispetto dell’etica istituzionale e della funzione che ricopro, nonché per il rispetto che […]