ORA DI PUNTA

Olimpiadi

al Tar

di Ennio Simeone

Come al solito, le sortite di Matteo Renzi dividono l'opinione pubblica. E' accaduto puntualmente anche con il trionfale annuncio che intende candidare l'Italia ad ospitare le Olimpiadi del 2024. C'è chi ha detto che si tratta di una trovata propagandistica per invertire la parabola calante della sua popolarità; c'è chi invece è convinto che ha fatto bene perché  così può infondere ottimismo nel popolo sfiduciato prospettandogli  un futuro di allori sportivi e di lavori pubblici  e al tempo stesso rottamare ulteriormente nella memoria del popolo il governo Monti, che rinunciò a candidare il nostro paese alle Olimpiadi del 2016.

Ci asteniamo dall'entrare nella disputa tra le due correnti di pensiero, ma non possiamo non segnalare la stravagante iniziativa del Codacons (battagliera organizzazione in difesa dei consumatori), che annuncia l'intenzione di impugnare davanti al Tar (Tribunale amministrativo del Lazio, noto per alcune sue altrettanto stravaganti sentenze) "qualsiasi provvedimento volto a candidare Roma alle Olimpiadi del 2014, perché Roma - afferma - è una città assolutamente inadatta ad ospitare eventi di tale portata, e la prova di ciò chiunque la può leggere girando per la capitale: opere incompiute costate miliardi di euro alla collettività come la Vela di Calatrava a Tor Vergata o la Nuvola di Fuksas all’Eur; buche stradali che si riaprono ad ogni poggia; montagne di rifiuti che invadono le strade; trasporti pubblici insufficienti e inefficienti; sporcizia presente in centro come in periferia; microcriminalità dilagante. Solo dopo che saranno risolti i tanti, gravi e cronici problemi della capitale - è la conclusione del Codacons - si potrà pensare ad una eventuale candidatura per le Olimpiadi” ". 

Insomma, “più che una candidatura sembra una presa in giro",  sostiene il suo presidente. Il quale ha solo una "i" più del premier: si chiama Rienzi. 

  Martedì 16 Dicembre 2014
Commenti Autori
Commenti Autori
La macchia della tortura: lavarla non è facile *...
Perché hanno sempre più bisogno del leader "trascinatore" *...
Cgil-Uil hanno superato la prova, il governo no *...
Immagine
COMMENTI DEI LETTORI

I lettori che desiderano inviare commenti non legati direttamemnte agli articoli pubblicati possono inviarli all'indirizzo mail  direttore@altroquotidiano.it 

caro_altro_ti_scrivo



 

 

Il 4 luglio rapinò un negozio a Roma in pieno centro

Prete? No rapinatore di gioiellerie

Il pluripregiudicato di 38 anni è stato identificato e arrestato

Nessuno "scherzo da prete", ma realtà. Il 4 luglio scorso rapinò la gioielleria "Eleuteri" in via Condotti a Roma, vestito daprete_rapinatore sacerdote (a destra il finto prete ripreso da una telecamera del centro); minacciò con una pistola due commesse e le chiuse nel bagno per poter portare a termine il colpo indisturbato. Il 38enne romano pluripregiudicato è stato identificato e arrestato grazie a complessa attività di indagine. Il rapinatore, riconosciuto anche da testimoni, è ora nel carcere di Regina Coeli. Dopo aver svaligiato la gioielleria il finto prete si era allontanato a piedi per le strade del centro avendo cura di non farsi riprendere il volto dalle numerose telecamere di sicurezza presenti, grazie al cappello a falda larga tipico dei sacerdoti. I militari di via in Selci sono riusciti tuttavia a ricostruire la via di fuga seguita dal rapinatore fino a un punto in cui l'uomo, spogliatosi dell'abito talare, si è dovuto togliere il cappello. Per questa ricostruzione, spiegano i carabinieri, sono state utilissime le testimonianze di alcuni passanti che hanno visto l'uomo mentre si toglieva di dosso il travestimento. Sono quindi state acquisite delle immagini che ritraevano in pieno volto il malvivente e che sono state determinanti per il suo riconoscimento e la sua cattura. D.S. queste le iniziali del finto prete rapinatore, ha precedenti specifici per rapina e stupefacenti; per sottrarsi alla cattura, nei giorni successivi alla rapina dormì in diversi affittacamere della capitale. Sono in corso ulteriori indagini per verificare se il soggetto abbia commesso ulteriori rapine con le stesse modalità.

Aggiungi commento



Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Articoli Correlati



tit passaparola

CROZZA E LE OLIMPIADI 2024
a "DiMartedì" su La716 dicembre 2014


comenti recenti tittolo

giornaleonline_01
giornaleonline_03
giornaleonline_02
giornaleonline_04

settegiorni
rubriche_02
noiconsumatori
motori

Seguici su          facebook-icon   twitter-icon  

videofile

SERIE A: CAGLIARI-JUVENTUS 1-318 DICEMBRE 2014