Alfano cambia di nuovo sigla: Ncd diventa Ap (Alternativa popolare)

Angiolino Alfano cambia sigla in vista delle prossime sezioni politiche: il suo Nuovo Centrodestra (Ncd) si scioglie e nasce Alternativa Popolare (Ap). La decisione è stata avallata dall’Assemblea Nazionale di Ncd svoltasi a Roma. “Noi siamo alternativi ai lepenisti, alla sinistra dell’indietro tutta, a chi ha in mente solo la ruspa, a chi dice no, a chi non ha cura della Repubblica”, annuncia il ministro degli Esteri “offrendo questa alternativa ai liberali e moderati”.

Cuore giallo su fondo blu, in mezzo la scritta ‘Alternativa Popolare‘: è questo il simbolo del nuovo movimento; sotto il logo campeggia lo slogan: “Il coraggio di costruire. Insieme”.

E giù un rosario di slogan e frasi fatte: “Saremo il voto per l’Italia”, “Noi siamo il movimento politico che in Italia difende l’Europa”, “Noi difenderemo l’Italia e gli italiani”, “L’uscita dall’Ue sarebbe un pessimo affare per l’Italia e gli italiani”, “Noi viviamo nell’emisfero di chi l’Europa la vuole cambiare”.

Infine una sorta di dichiarazione programmatica:  “Noi vogliamo favorire l’incontro con chi ha gli stessi ideali, pur trovandosi oggi in posizioni diverse. Vogliamo favorire l’incontro senza voler guidare la creatura finale. Il metodo che noi proponiamo è uniamoci e poi sia il popolo con delle primarie a scegliere il leader di un raggruppamento liberal-popolare. E’ un metodo democratico. Proponiamo primarie non solo per il leader ma anche per i parlamentari”.

In conclusione l’offerta di una stampella senza indicarne i destinatari: “Andiamo avanti da soli, saranno gli altri a cercarci perché non avranno i numeri per governare e noi diremo: questo è il nostro programma oppure la maggioranza ve la cercate con i radicali”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*