ACCADDE OGGI 18 giugno

1155. Viene incoronato imperatore del Sacro Romano Impero Federico Barbarossa. E’ salito al trono di Germania il 4 marzo 1152. Una volta ottenuta la corona di Germania, Federico I scende in Italia per essere proclamato imperatore dal Papa Adriano IV.

1815.  Viene sconfitto a Waterloo Napoleone Bonaparte. La battaglia dura 8 ore ed è una delle battaglie più cruente del  XIX secolo. L’esercito francese si scontra con gli eserciti coalizzati dei principali paesi europei al comando del duca di Wellington.

1889. Nasce ad Acqui Terme Camilla Ravera, fondatrice, insieme ad Antonio Gramsci e al gruppo torinese di “Ordine nuovo”, del Partito comunista d’Italia. Nel 1939, insieme a Umberto Terracini, la Ravera condanna il patto russo-tedesco per la spartizione della Polonia e per questo viene espulsa dal Partito.

1964. Muore a Bologna Giorgio Morandi. Pur non spostandosi mai da Bologna, Morandi ammira e conosce a fondo il lavoro di  Cezanne, Derain e Picasso, ma si ispira soprattutto ai maestri del passato: Giotto, Masaccio, Piero Della Francesca, Paolo Uccello.

1982. Il banchiere Roberto Calvi, presidente del Banco Ambrosiano,  viene trovato impiccato a Londra sotto il Ponte dei Frati Neri sul Tamigi. In tasca ha dei mattoni e 15.000 dollari. Addosso ha anche un passaporto con le generalità modificate in “Gian Roberto Calvini“.

1996. Muore a Milano  Gino Bramieri, attore comico e grande narratore di barzellette in tv.  Lavora con Franco e Ciccio, Peppino De Filippo, Aldo Fabrizi, Raimondo Vianello e Totò. È interprete di oltre una trentina di film. In Tv, Bramieri spopola nel programma condotto da Corrado, “L’amico del giaguaro”.

(Fonte Raistoria)

Commenta per primo

Lascia un commento