ACCADDE OGGI 17 febbraio

1600- A Roma, in Campo de’ Fiori, Giordano Bruno è arso vivo sul rogo. È la pena che la Santa Inquisizione infligge agli eretici. Giordano Bruno si è rifiutato fino all’ultimo di abiurare i principi fondamentali delle sue teorie.

1673- Muore a Parigi il grande drammaturgo Jean-Baptiste Poquelin, meglio conosciuto come Molière. L’ autore de “L’Avaro”, “Il Misantropo”, “La scuola delle moglie”, “Gli importuni”, muore di tubercolosi poco dopo aver abbandonato la scena della sua ultima, grande opera: “Il malato immaginario”.

1967- Roma, via Gatteschi, quartiere Nomentano: due fratelli, Silvano e Gabriele Menegazzo, rappresentanti di gioielli, cadono sotto i colpi di pistola di 4 giovani rapinatori. A colpire sono Francesco Mangiavillano, Franco Torreggiani, Mario Loria e Leonardo Cimino.

1977- Durante un comizio alla Sapienza di Roma, il segretario generale della CGIL, Luciano Lama, viene violentemente contestato da un gruppo di giovani militanti dei circoli proletari.

1992- Mario Chiesa, esponente del Partito socialista milanese e presidente del Pio Albergo Trivulzio, viene arrestato perché colto in flagrante mentre incassa una tangente da un imprenditore. Bettino Craxi lo definisce una “scheggia isolata”.Esplode “Tangentopoli”.

1909- Muore Geronimo, uno dei più grandi capi Apache. Per 25 anni combatte per la difesa delle terre del suo popolo contro l’esercito statunitense, divenendo famoso per il suo coraggio e sfuggendo più volte alla cattura.

2008- Nasce la Repubblica del Kosovo. Il Parlamento di Prìstina, riunito in seduta straordinaria, proclama unilateralmente la propria indipendenza dalla Serbia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*